Villa Comunale di Napoli

Descrizione

 La Villa Comunale (già Reale, poi Nazionale) è uno dei principali giardini storici di Napoli. Il vasto giardino, piantato a lecci, pini, palme, eucalipti si estende per oltre 1 km tra piazza della Vittoria e piazza della Repubblica, fiancheggiato dalla Riviera di Chiaia e da via Caracciolo.

La Villa occupa una superficie recintata di 110.000 mq, si estende tra piazza della Repubblica e piazza Vittoria. L'ingresso principale è sito in piazza Vittoria, ma presenta anche varchi d'accesso laterali. La sua realizzazione risale al 1780, per volere del re Ferdinando IV di Borbone che, ispirandosi alle "Tuilieres" parigine, volle per sé e per la nobiltà napoletana un luogo di passeggio, di ritrovo e di tranquillità.
All'interno della villa si trovano vari edifici, di cui i principali sono il Circolo della Stampa e la stazione zoologica Anton Dohrn, che ospita l'Acquario più antico d'Europa.
Con l'Unità d'Italia la villa diventa "Nazionale" assumendo funzione di luogo commemorativo dei personaggi che hanno caratterizzato la storia della città di Napoli e vi viene definitivamente consentito l'accesso a tutta la popolazione. Vi si possono apprezzare monumenti e varietà botaniche di pregio.

Condividi /