Obiettivo Napoli luoghi memorie immagini

Obiettivo Napoli luoghi memorie immagini
  • Installazioni D'arte
  • Titolo
    Obiettivo Napoli luoghi memorie immagini
  • Artista
    Gabriele Basilico, Luca Campigotto, Vincenzo Castella, Mimmo Jodice, Eikoh Hosoe, Pino Musi
  • Location
Condividi /

Il progetto

 Obiettivo Napoli luoghi memorie immagini dal 12/04/2005 al 12/04/2005 Luogo: Palazzo Reale( sala Dorica), Bosco di Capodimonte (Cellaio) Napoli   I fotografi Gabriele Basilico, Luca Campigotto, Vincenzo Castella, Mimmo Jodice, Eikoh Hosoe, Pino Musi presentano immagini inedite che identificano Napoli e lasua provincia: luoghi, situazioni e spazi, talvolta non percepibili a occhio nudo, danno vita ad una mostra-laboratorio che disegna un itinerario e scandisce un raccontovisivo di straordinaria efficacia e sorprendente vitalità.   La mostra fotografica Obiettivo Napoli luoghi memorie immagini che rientra nell'ambito delle iniziative di Comunicare il bene culturale, progetto ideato e coordinatodalla Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio e per il patrimonio storico artistico ed etnoantropologico di Napoli e provincia, in collaborazione con la Regione Campania Assessorato ai Beni Culturali.Napoli e la sua provincia con i suoi siti archeologici, il paesaggio e il suo tessuto urbano, anima lo spirito e la sensibilità di sei fotografi internazionali che, negli ultimimesi del 2004, attingendo ciascuno dal proprio percorso culturale, ne hanno estrapolato immagini inedite che identificano luoghi, situazioni e spazi, talvolta nonpercepibili a occhio nudo, dando vita ad una mostra-laboratorio che disegna un itinerario e scandisce un racconto visivo di straordinaria efficacia e sorprendente vitalità.

Le istallazioni fotografiche si avvalgono di un itinerario svolto da: Gabriele Basilico che orienta il suo obiettivo tra la Mostra d'Oltremare ed il Centro Direzionale interpretando gli aspetti più innovativi della metropoli moderna; Luca Campigotto che illumina con il suo obiettivo il lato silenzioso e pulsante della Napoli di notte;Vincenzo Castella che elabora una serie di immagini a colori volte a esaltare le ricchezze naturali del Real Bosco di Capodimonte; Mimmo Jodice che dedica la suaattenzione al Centro Storico rispolverando le bellezze di affreschi, marmi, cornici preziose ed angoli della città spesso inosservati; Eikoh Hosoe che con una diversasensibilità culturale e una prospettiva non occidentale, cattura momenti segreti della storia di Pompei; Pino Musi che muove il suo occhio in bianco e nero partendodalla discesa di Coroglio sino ai Campi Flegrei. Nella storica sede del Cellaio del Real Bosco di Capodimonte sarà inaugurata, sabato 12 marzo alle 13.30, una rassegna parallela che propone una più ampiadocumentazione fotografica dei luoghi visitati nella mostra attraverso la proiezione delle immagini dei sei artisti commentate dalla musica di Patrizio Marrone. Il catalogo, edito da Electa Napoli, è a cura di Giusi Laurino con un saggio critico di Achille Bonito Oliva. Organizzato da: Zètema Progetto Cultura